Archivio Mensile: settembre 2019

Una norma nazionale che vieti ai gestori di motori di ricerca di mettere a disposizione del pubblico prodotti editoriali o parti di essi deve essere notificata alla Commissione ai sensi della Dir. 98/34 che prevede una procedura d’informazione nel settore delle norme e delle regolamentazioni tecniche

La vicenda prende le mosse da una società tedesca (“VG Media”) che si occupa di gestire i diritti d’autore e diritti connessi di reti televisive e stazioni radiofoniche e i diritti su offerte editoriali digitali. VG Media presentava ricorso al Landgericht di Berlino, chiedendo la condanna di Google al risarcimento dei danni per aver violato […]

LA FERRARI 250 GTO E’ OPERA D’ARTE TUTELATA DAL DIRITTO D’AUTORE

Con una decisione del 20 giugno scorso resa in sede di reclamo cautelare, il Tribunale di Bologna ha qualificato come opera d’arte la storica Ferrari 250 GTO riconoscendole tutela ai sensi dell’art. 2 n. 10 L.d.a. La decisione è stata emessa a seguito di una controversia sorta dalla presunta violazione dei diritti d’autore sul modello […]

Influencer marketing: la campagna Nivea “100% beauty routine challenge” bocciata dal Comitato di Controllo IAP perchè occulta

Con l’Ingiunzione n. 45/19, il Comitato di Controllo dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria ha ritenuto che diverse comunicazioni commerciali di Nivea Italia, diffuse attraverso stories Instagram pubblicate da influencer influencer, fossero manifestamente contrarie all’art. 7 – Identificazione della comunicazione commerciale – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. In particolare, le stories promuovevano la c.d. “100% beauty routine challenge”, una […]

LA CORTE DI GIUSTIZIA NEGA CITTADINANZA AL REQUISITO DEL “VALORE ARTISTICO” DELLE CREAZIONI DEL DESIGN INDUSTRIALE NEL DIRITTO ARMONIZZATO D’AUTORE

Il 12 settembre scorso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha emesso una storica sentenza (causa C-683/17) sui requisiti per la tutela come “opere dell’ingegno” delle creazioni del design industriale. Il giudizio sorgeva da una controversia in corso in Portogallo tra le case di abbigliamento G-Star Raw CV e Cofemel – Sociedade de Vestuario SA. […]

La Datainspektionen commina la sua prima sanzione GDPR

La Datainspektionen, autorità di controllo svedese, ha sanzionato un istituto scolastico della città di Skellefteå per 200mila SEK (circa 20mila Euro) per l’utilizzo non conforme al GDPR di un sistema di riconoscimento facciale installato all’inizio dell’anno scolastico 2018/2019. Più in particolare, oggetto di accertamento è stato un progetto pilota concepito per la rilevazione della presenza degli studenti […]