Archivio Mensile: ottobre 2020

AGCM avvia un’istruttoria nei confronti di Google per abuso di posizione dominante nel mercato italiano del display advertising

A seguito di una segnalazione da parte dell’Interactive Advertising Bureau Italia (IAB), l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha avviato un’istruttoria nei confronti di Google LLC (interamente detenuta e controllata da Alphabet Inc., ed operante in Italia tramite la controllata Google Italy S.r.l.), alla luce della presunta violazione dell’articolo 102 del Trattato sul […]

L’AGCOM sanziona Google per violazione delle norme sulla pubblicità di giochi e scommesse

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), in data 22 ottobre 2020, ha comminato una sanzione amministrativa pecuniaria nei confronti della società Google Ireland Limited per violazione del divieto di pubblicità relativa a giochi o scommesse con vincite di denaro, nonché al gioco d’azzardo. Il nostro ordinamento (D.L. n. 87/2018, art. 9, comma […]

Marchio “Messi”: ai fini della valutazione del rischio di confusione, la notorietà del soggetto registrante è idonea ad influenzare la percezione del pubblico di riferimento.

Con sentenza resa nelle cause riunite C-449/18 e 474/18 e depositata il 17 settembre 2020, la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha rigettato l’impugnazione promossa dalla società spagnola Jaime Masferrer Coma contro la sentenza del Tribunale dell’Unione Europea che aveva rigettato l’opposizione avverso la registrazione del marchio  “MESSI” registrato dal calciatore argentino per articoli e abbigliamento sportivo. […]

L’EUIPO dichiara nullo il marchio costituito dall’opera “Flower thrower” dell’artista Bansky.

Con una pronuncia del 14 settembre scorso la Divisione di annullamento dell’Ufficio Europeo per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) ha dichiarato nullo per registrazione in malafede il marchio costituito dal celebre graffito noto come il “Lanciatore di fiori” (di seguito il “Marchio”), realizzato da Bansky nel 2005 a Gerusalemme sul muro che separa palestinesi e israeliani. […]

Facoltà degli Stati Membri di adottare indicazioni ulteriori obbligatorie sulla provenienza degli alimenti

Con sentenza del 1.10.2020 (causa C‑485/18), la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata sull’interpretazione degli articoli 26, 38 e 39 del Regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori. La Corte, adita dal Consiglio di Stato francese, si […]