Archivio Autore: Jacopo Ciani

Il Tribunale dell’UE si pronuncia sul grado di attenzione medio dei consumatori di videogame.

Il 10 ottobre scorso, il Tribunale dell’Unione Europea si è pronunciato su un caso riguardante il rischio di confusione tra due marchi simili, entrambi depositati per prodotti ludici come i videogame. La controversia sorgeva dall’opposizione alla registrazione del marchio europeo “Dungeons” – depositato il 18 settembre 2014 dalla società Kalypso Media Group GmbH, tra le […]

L’ASA si pronuncia sull’utilizzo di testimonial di età sotto i 25 anni nella comunicazione commerciale relativa al gioco d’azzardo

Il 21 agosto scorso, l’autorità britannica di autodisciplina della comunicazione commerciale (Advertising Standards Authority o ASA) si è pronunciata su un ricorso presentato avverso un annuncio pubblicitario della società britannica di scommesse sportive BetIndex Ltd. L’annuncio era apparso su alcuni social network e pubblicizzava Football Index, una piattaforma di gioco d’azzardo che permette di scommettere […]

Il consenso all’utilizzo di cookies di terze parti: il punto della CGUE alla luce del “caso Planet49”

Con sentenza del 1° ottobre 2019, conclusiva del procedimento C‑673/17, la Grande Sezione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (di seguito, “CGUE” o “Corte”) ha precisato la portata di alcuni obblighi del titolare di un sito web, con riferimento all’acquisizione del consenso dell’interessato all’installazione di cookies sul proprio dispositivo. Il caso di specie ha visto […]

Ingannevole la pubblicità di ProLon che vanta proprietà terapeutiche per il kit della dieta Mima Digiuno

Il Comitato di Controllo con ingiunzione n. 54/2019 ha ritenuto contrario all’art. 2 c.a. il messaggio pubblicitario comparso sulla Gazzetta di Parma dal titolo “Dieta mima-digiuno: la scienza conferma utilità per cuore, diabete, cancro e invecchiamento”. Il titolo era accompagnato dall’immagine del prof. Umberto Veronesi e attraverso un link rinviava al sito dell’inserzionista www.prolon.it. Ad […]

La Corte di Giustizia UE conferma che Facebook potrà essere costretta a rimuovere post diffamatori worldwide

Dopo le Conclusioni rese dall’Avvocato Generale lo scorso giugno (precedentemente commentate), la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata il 3 ottobre scorso  sulla domanda pregiudiziale propostale nel procedimento Eva Glawischnig-Piesczek c. Facebook Ireland Limited (C-18/18). La vicenda riguardava la pubblicazione di un commento diffamatorio ai danni della parlamentare austriaca, che aveva ottenuto un’ordinanza […]

Imitazione del packaging: non basta l’identità dei naming utilizzati per distinguire le diverse linee di prodotto, se l’impressione complessiva è idonea ad escludere la confondibilità tra le confezioni

Con ordinanza del 2 settembre u.s., il Tribunale delle Imprese di Milano ha negato tutela cautelare in ordine alla presunta imitazione di un packaging di prodotto. La ricorrente, Metro Italia Cash and Carry s.p.a. lamentava in relazione ai packaging impiegati per la vendita di capsule di caffè, una violazione degli artt. 2598 n. 1 e […]

La Corte di Giustizia si pronuncia sull’obbligo di deindicizzazione delle pagine web contenenti informazioni relative a procedimenti penali

Con sentenza del 24 settembre 2019 in causa C‑136/17, la Grande Sezione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (“CGUE”) ha precisato la portata di alcuni obblighi del gestore di un motore di ricerca, con riferimento al diritto all’oblio. Il caso di specie vedeva coinvolti quattro cittadini francesi che chiedevano la deindicizzazione dei link di alcune […]

In assenza di rischio di confusione per il consumatore, la rivisitazione parodistica di marchi noti non integra di per sè gli estremi del reato di contraffazione

Chiamata a decidere sul sequestro probatorio di capi d’abbigliamento asseritamente contraffatti, in relazione ai reati previsti dagli artt. 474 (Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi) e 648 (Ricettazione) c.p., la Corte di Cassazione penale, con sentenza n. 35166 del 31/07/2019, si è soffermata sul discrimen tra “contraffazione” e “parodia” del marchio […]

Google/ CNIL: la Corte di Giustizia UE nega portata extraeuropea al diritto all’oblio

Con la sentenza del 24 settembre 2019 in causa C-507/17, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea, interpellata in sede di rinvio pregiudiziale  dal Conseil d’État francese, ha definito l’ambito di applicazione territoriale delle norme che disciplinano il c.d. “diritto all’oblio”. Il giudice a quo era chiamato a decidere su una controversia sorta tra la Commission […]