Archivio Categoria: AGCM

Big Data: le linee guida e raccomandazioni delle Autorità

A far data dal 30 maggio 2017, l’AGCM, l’AGCom ed il Garante Privacy hanno avviato un’indagine conoscitiva congiunta al fine di analizzare le implicazioni che lo sviluppo dell’economia digitale e, in particolare, il fenomeno dei Big Data hanno su privacy, regolazione, tutela del consumatore e concorrenza. Alla base di tale indagine vi è la consapevolezza […]

L’Antitrust sanziona JuicePlus per pratiche commerciali ingannevoli attuate mediante gruppi Facebook segreti

Il 27 marzo 2019 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha condannato le società The Juice PLUS+ Company Srl, The Juice PLUS+ Company Ltd, The Juice Plus+ Company Europe GmbH e The Juice Plus+ Company LLC (di seguito “JuicePlus”) al pagamento di una multa di 1 milione di euro per la violazione degli artt. […]

Shopping online e pratiche commerciali scorrette: i dati UE

La Commissione europea e le Autorità nazionali a tutela dei consumatori hanno recentemente pubblicato i risultati di un’indagine condotta su scala europea (c.d. sweep) su 560 siti di e-commerce (link al comunicato stampa della Commissione). I siti interessati dallo screening, condotto contemporaneamente in 24 Stati membri dell’EU, più Norvegia e Islanda, offrono una gran varietà […]

AGCM: vietato scorporare il costo del bagaglio a mano dal prezzo del biglietto aereo

L’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato, con il provvedimento del 20 febbraio 2019 ha concluso i procedimenti istruttori PS11237 e PS11272 avviati nei confronti di due note compagnie aeree low-cost, accertando che le modifiche alle policy del trasporto bagagli costituiscono una pratica commerciale scorretta in quanto idonee ad ingannare il consumatore sull’effettivo prezzo […]

L’AGCM RICHIAMA INFLUENCERS E BLOGGERS ALL’OBBLIGO DI TRASPARENZA DELLA PUBBLICITA’ SUI SOCIAL MEDIA

L’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (di seguito, per brevità, “AGCM”) ha pubblicato in data 24 luglio 2017 un Comunicato Stampa in cui ha preso posizione sul tema di influencer marketing, ossia di quella forma di pubblicità attraverso post sulle principali piattaforme Social da parte di personaggi noti, quali bloggers o influencers. L’AGCM […]

L’AGCM condanna una compagnia aerea per pratiche scorrette

L’AGCM ha chiuso il procedimento istruttorio avviato nei confronti del vettore aereo Vueling S.A., sanzionandolo complessivamente per 1 milione di euro in relazione a 3 pratiche commerciali scorrette. 1) Con la prima pratica, la compagnia aerea risulta aver ingannato i consumatori sulla gratuità del check-in online, servizio promosso ampiamente come gratuito sul sito internet e […]

L’AGCM sanziona Amazon per violazione degli obblighi informativi verso i consumatori nelle transazioni on-line

L’AGCM, con delibera (full text qui) assunta nel corso dell’Adunanza del 9 marzo scorso, ha comminato ad Amazon una sanzione complessiva di € 300.000 per la violazione degli obblighi informativi ai consumatori nell’ambito di transazioni e-commerce previsti dagli articoli 49 e 51, comma 2, del Codice del Consumo. L’AGCM ha contestato ad Amazon di aver […]

L' Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato ritorna sul riparto di competenza tra AGCM e Autorità regolamentari di settore.

Con due decisioni dello scorso 9 febbraio 2016, n. 3 e 4 (full text) l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato è tornata a pronunciarsi sul riparto di competenze in materia di pratiche commerciali scorrette tra l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (di seguito, anche “AGCM”) e le autorità di regolazione di settore. La questione […]

La Legge di stabilità in tema di pubblicità dei giochi con vincita in denaro

La Legge n. 208 del 2015, contenente “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato” (cd. “Legge di stabilità”) in vigore dal 1°gennaio 2016, è intervenuta in modo significativo nel settore del gaming. Per quanto riguarda la comunicazione commerciale dei giochi con vincita in denaro, la Legge di stabilità introduce un esplicito divieto […]

Ricorribilità per Cassazione dell’ordinanza che non ammette la cd. class action

Con la sentenza n. 8433 del 2015 la Corte di Cassazione è tornata a pronunciarsi sul tema della ricorribilità o meno dell’ordinanza che dichiara inammissibile la cd. class action, l’istituto processuale a tutela dei consumatori previsto dall’art. 140 bis del D. Lgs. 206 del 2005 cd. Codice del Consumo. In passato infatti, la Corte aveva […]