Il Tribunale Commerciale di Barcellona condanna Lidl per aver violato i diritti di brevetto sul Bimby

In data 19 gennaio 2021 Lidl è stata condannata dal Tribunal Mercantil de Barcelona per aver copiato il Bimby, il noto robot da cucina tedesco, realizzandone una versione più economica chiamata “Monsieur Cuisine Connet” a marchio Silvercrest in commercio da giugno 2018.

In particolare, la catena di supermercati è stata accusata di aver violato il brevetto che protegge il Bimby di proprietà della società tedesca Vorwerk. Il brevetto riconosciuto in Spagna ricomprende esplicitamente, come caratteristica propria e innovativa, le funzioni del robot con la conseguenza che queste, risultando protette dal brevetto, non possono poi essere riprodotte. Secondo la sentenza, Lidl avrebbe, invece, implementato nel suo robot tutte le caratteristiche funzionali oggetto della protezione brevettuale.

Le valutazioni dei giudici catalani si sono concentrate soprattutto sulla funzione di pesatura degli alimenti che il Bimby svolge grazie ad una tecnologia che consente di pesare il cibo mentre la macchina è in funzione.

Pertanto, accertata la violazione dei diritti esclusivi del brevetto  di proprietà della società Vorwerk, il tribunale catalano ha ordinato a Lidl di ritirare dal mercato il suo prodotto nonché di cessare l’importazione, l’immagazzinamento, l’offerta e la commercializzazione di macchine da cucina che riproducano le caratteristiche funzionali rivendicate nel brevetto in titolarità della società tedesca (brevetto n. ES 2 301 589 T3).

In aggiunta, Lidl dovrà ritirare dal mercato anche tutti i documenti commerciali, quali materiale pubblicitario e promozionale compreso quello online, relativi al prodotto.

Il testo integrale della sentenza è disponibile al momento in lingua spagnola al seguente link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *