Imitazione del packaging: non basta l’identità dei naming utilizzati per distinguire le diverse linee di prodotto, se l’impressione complessiva è idonea ad escludere la confondibilità tra le confezioni

Con ordinanza del 2 settembre u.s., il Tribunale delle Imprese di Milano ha negato tutela cautelare in ordine alla presunta imitazione di un packaging di prodotto.

La ricorrente, Metro Italia Cash and Carry s.p.a. lamentava in relazione ai packaging impiegati per la vendita di capsule di caffè, una violazione degli artt. 2598 n. 1 e 3 c.c. (per imitazione servile e concorrenza parassitaria), dell’art. 23, comma 1 lett. o) del Codice del Consumo (per pratica commerciale ingannevole), nonché la violazione dei diritti di privativa relativi ai marchi di fatto Magellano, De Gama, Vespucci, Da Verrazzano, Cabral, James Cook, utilizzati per contraddistinguere diverse varietà di caffè.

Rivendicando l’originalità del proprio packaging, utilizzato sul mercato a partire dal 2015, Metro lamentava la sostanziale identità della confezione successivamente sviluppato da Pam Panorama (a partire dai naming utilizzati per designare le diverse linee di prodotto).

Il giudice ha rigettato il ricorso, in primis, in quanto la ricorrente non aveva fornito la prova della notorietà acquisita dalle denominazioni: prova necessaria per affermare l’esistenza di un marchio di fatto.

Inoltre, gli elementi evidenziati da Metro come atti a fondare l’originalità della confezione (la riproduzione grafica di carte geografiche con stile anticato, la presenza di una fascia inferiore di colore più scuro, la riproduzione dell’immagine della capsula di caffè e le summenzionate denominazioni), complessivamente considerati, corrispondevano ad elementi grafici generici e non attribuivano al packaging alcun carattere di distintività. Inoltre, le differenze riscontrate tra le due confezioni, ad avviso del giudice, risultavano sufficienti ad escludere un rischio di confusione tra i prodotti, agli occhi di un consumatore mediamente avveduto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *