AGCM: sanzione a Vinted per la presentazione del funzionamento della piattaforma

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha di recente concluso un’istruttoria nei confronti della società di diritto lituano Vinted UAB, irrogando alla stessa una sanzione pecuniaria pari a 1,5 milioni di euro, a causa delle “modalità scorrette di presentazione del meccanismo di funzionamento della Piattaforma” (la decisione è consultabile al seguente link).

Secondo l’AGCM, Vinted avrebbe promosso le proprie attività omettendo di informare il consumatore circa l’esistenza di costi ulteriori rispetto al mero prezzo di acquisto del prodotto. Al prezzo base, infatti, si aggiungerebbero il costo per la commissione c.d. Protezione Acquisti e le spese di spedizione.

L’Autorità ha concluso dunque che “le condotte poste in essere da Vinted si pongono in contrasto con il dovere di diligenza professionale e l’obbligo di chiarezza e completezza informativa e integrano una pratica commerciale scorretta, sotto il profilo dell’ingannevolezza, idonea a falsare in misura significativa il comportamento economico del consumatore medio in relazione all’utilizzo della Piattaforma, potendo indurlo ad assumere, attraverso modalità decettive ed omissive di presentazione del prezzo del prodotto e delle opzioni di acquisto, una decisione di natura commerciale, quale la conclusione di una transazione di acquisto all’interno della Piattaforma vinted.it, che altrimenti non avrebbero preso, in violazione degli articoli 20, 21 e 22 del Codice del Consumo”.

Infine, l’Autorità ha concesso al Professionista un termine di sessanta giorni dalla notifica del provvedimento per comunicare le iniziative assunte al fine di superare le criticità evidenziate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *