Archivio Categoria: consenso

Consenso cookie: sanzione milionaria a Google in Francia

Il 31 dicembre 2021 l’Autorità Privacy francese, CNIL (Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés) ha sanzionato le società GOOGLE LLC e GOOGLE IRELAND LIMITED, rispettivamente per 90 milioni di euro e 60 milioni di euro, a causa di pratiche illegali relative ai cookie. Ai sensi dell’articolo 82 della legge sulla protezione dei dati personali […]

Diritto alla riservatezza: diffusione non autorizzata di videoclip che svela aspetti della vita privata di un terzo

Il videoclip realizzato per un brano del noto cantante Gigi d’Alessio, “Oi nenna né” è stato oggetto di una causa, proposta da una donna ripresa (senza il suo consenso) mano nella mano con un uomo con il quale intratteneva una relazione extraconiugale. La signora aveva citato l’etichetta discografica, Sony, produttrice del video, per lesione del […]

I diritti d’autore sulla sincronizzazione di opera musicale a spot pubblicitario

Il diritto di sincronizzazione consiste nel diritto di abbinare o di associare opere musicali o fonogrammi con opere audiovisive o con altro tipo di opere (ad esempio, spettacoli televisivi, videogiochi e siti web) e si attua con la loro fissazione in sincronono con una sequenza di immagini. La sincronizzazione è dunque un atto complesso che […]

Algoritmi e rating reputazionale: secondo la Cassazione il consenso non è valido se il funzionamento e gli elementi che compongono l’algoritmo restano non conoscibili dall’interessato

La vicenda ha origine dal provvedimento n. 488/2016 (doc. web n. 5796783) del Garante Privacy, che ha giudicato come non lecita la piattaforma dell’Associazione “Mevaluate Onlus” che raccoglie numerose categorie di dati personali (attinenti alle seguenti sfere: “penale”, “fiscale”, “civile”, “lavoro ed impegno civile”, “studi e formazione”) per il calcolo di un “rating reputazionale” del […]

Il Consiglio di Stato conferma la scorrettezza insita nella pratica di Facebook di presentarsi agli utenti come servizio gratuito

Con le sentenze nn. 2630 e 2631 del 29 marzo 2021 il Consiglio di Stato ha respinto l’appello da parte di Facebook avverso le sentenze nn. 260 e 261 del 10 gennaio 2020 del TAR Lazio, con cui il giudice amministrativo aveva respinto i ricorsi avverso il provvedimento n. 27432 del 2018 dell’AGCM. Come recentemente […]

L’AGCM sanziona Facebook per inottemperanza a provvedimento dell’Autorità

La sanzione irrogata dall’Autorità con il provvedimento n. 28562/2021 deriva dalla mancata attuazione da parte di Facebook delle prescrizioni imposte con la precedente delibera n. 27432 del 29 novembre 2018, con la quale l’Autorità aveva accertato, tra l’altro, la scorrettezza della pratica commerciale posta in essere da Facebook, almeno da maggio 2008 e tutt’ora in […]

Il Garante per la protezione dei dati personali ordina a Vodafone il pagamento di 12 milioni e 250 mila euro per telemarketing aggressivo

Il procedimento trae origine da una complessa istruttoria avviata dall’Autorità a seguito della ricezione di centinaia di segnalazioni e reclami inviati da interessati che lamentavano continui contatti telefonici indesiderati effettuati da Vodafone e dalla sua rete di vendita per promuovere i servizi di telefonia e internet. Gli accertamenti svolti dall’Autorità hanno evidenziato importanti criticità “di […]

Il Conseil d’Etat conferma la sanzione da 50 milioni di euro contro Google LLC

Lo scorso 19 giugno, il Conseil d’Etat francese si è pronunciato sull’impugnazione proposta da Google LLC contro il provvedimento emanato dalla Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés (di seguito, “CNIL”) il 21 gennaio 2019. Aderendo alle motivazioni dedotte dalla CNIL (per approfondire, v. link), con tale sentenza il Conseil d’Etat ha confermato l’illegittimità del […]

L’European Data Protection Board pubblica le nuove linee guida in materia di consenso

Il 4 maggio u.s., l’European Data Protection Board (“EDPB”) ha pubblicato le proprie nuove linee guida in materia di consenso al trattamento dei dati personali, di cui all’art. 6 del Regolamento (UE) n. 2016/679 (“GDPR”). Rispetto alle precedenti Linee Guida adottate dal Gruppo di lavoro ex art. 29, il 28 novembre 2017 (WP259), ed aggiornate […]

Acquisizione di impronte digitali per rilevare la presenza a lavoro dei dipendenti: il Garante olandese esclude che il trattamento di dati biometrici sia necessario per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro

Il 30 aprile u.s., l’Autoriteit Persoonsgegevens (“AP”) ha comunicato -sulla propria pagina istituzionale- di avere comminato ad una società la sanzione di Euro 725.000,00 per l’illecito trattamento di dati biometrici dei propri dipendenti (di seguito, anche gli “interessati”). La violazione consisteva nell’utilizzo delle impronte digitali degli interessati per rilevarne la presenza ed il tempo di […]