Chi può dirsi autore dell’opera? Cattelan vince la causa contro Druet

In data 8 luglio 2022, il Tribunale di Parigi si è pronunciato su una controversia che vedeva contrapposti lo scultore Daniel Druet e Maurizio Cattelan. Il primo rivendicava la paternità di alcune statue commissionate dal noto artista italiano e realizzate dal ceroplasta francese tra il 1999 e il 2006 (incluse opere come Him, o La Nona ora)

Druet chiedeva di essere dichiarato coautore delle opere realizzate in base alle richieste e indicazioni di Cattelan, oltre a un risarcimento del danno.

I giudici hanno respinto le domande di Druet, stabilendo che “è fuori discussione che le precise direttive per la messa in scena delle statue di cera in una specifica configurazione, in particolare per quanto riguarda il loro posizionamento all’interno degli spazi espositivi al fine di giocare sulle emozioni del pubblico (sorpresa, empatia, divertimento, repulsione, ecc.), siano state impartite solo da Maurizio Cattelan. Daniel Druet non è stato in alcun modo in grado – né ha cercato di farlo – di arrogarsi la minima partecipazione nelle scelte relative alla disposizione scenica delle suddette statue […] o al contenuto dell’eventuale messaggio da veicolare attraverso questo allestimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *