Interoperabilità: il Tar Lazio conferma la sanzione di 100 milioni a Google

Con sentenza del 18 luglio 2022, il Tar Lazio ha rigettato il ricorso proposto da Google (Google Italy S.r.l., Alphabet Inc., Google LLC) avverso il provvedimento AGCM n. 29645 del 27 aprile 2021, che ha comminato all’azienda una sanzione di 100 milioni di euro per aver rifiutato di garantire l’interoperabilità dell’app di Enel X “JuicePass” con il software proprietario Android Auto.

L’app JuicePass consente l’individuazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici, nonché il monitoraggio della ricarica e il pagamento. Secondo Enel X, il rifiuto di Google era motivato dalla volontà di questa di implementare tali funzioni nelle proprie applicazioni (Maps e Waze), escludendo dunque quelle di terzi.

Il giudice amministrativo ha ritenuto corretta la ricostruzione operata dall’Autorità quanto all’individuazione del mercato rilevante e alla qualificazione di gatekeeper attribuita a Google, confermando la sanzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *