L’AGCM sanziona pratiche commerciali scorrette in ambito assicurativo e finanziario

Il 13 ottobre scorso, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha irrogato sanzioni pecuniarie per oltre 7 milioni di euro nell’ambito dei c.d. comparatori e preventivatori online, nei confronti di società del gruppo Facile.it.

Le pratiche sanzionate sono due: la prima, giudicata ingannevole ai sensi degli artt. 21 e 22 del Codice del Consumo (CdC), si fonda sull’assenza dell’indicazione che la comparazione dei preventivi (relativi a prestiti) è provvisoria, dal momento che il preventivo “finale” necessita della valutazione della situazione del singolo cliente da parte degli istituti di credito elencati.

La seconda pratica commerciale sanzionata è di natura aggressiva, ex art. 24 e 25 CdC. Essa colpisce la sollecitazione del cliente, tramite pop-up sui siti web interessati e tramite contatti telefonici, in modo che, secondo l’Autorità, risulta una pressione indebita sul consumatore, capace di limitare la sua libertà di scelta.

 

Il provvedimento è consultabile al seguente link: PS11856

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *