Archivio Tag: pronuncia pregiudiziale

Prodotti ricaricati e nozione di esaurimento del marchio UE

La Corte di Giustizia dell’Unione europea (CGUE) si è recentemente pronunciata in merito a un rinvio pregiudiziale promosso dalla Corte Suprema finlandese, relativo alla nozione di esaurimento del diritto di marchio. Con la decisione del 27 ottobre, 2022 (C-197/21, Soda-Club (CO2) and SodaStream International, link), la CGUE ha esaminato l’art. 15, par. 2 del Regolamento […]

La Corte di Giustizia si pronuncia sulla nozione di “diritto anteriore” di marchio

Con sentenza del 2 giugno u.s., nella causa C-112/21 (link) la Corte di Giustizia si è pronunciata in via pregiudiziale circa l’interpretazione dell’art. 6 della direttiva in materia di marchi (direttiva 2008/95/CE, sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa). Alla base della decisione vi è una complessa vicenda nascente dall’uso […]

Il caso Champanillo, la tutela della DOP Champagne e il divieto di evocazione

La recente decisione della Corte di Giustizia nel caso Champanillo (C-783/19) dimostra un progressivo ampliamento della tutela delle DOP nella giurisprudenza europea. La vicenda concerne l’uso, da parte di una catena di tapas bar in Spagna, del segno distintivo qui rappresentato, tratto dalla sentenza (consultabile al presente link) L’organismo per la tutela dello Champagne, Comité […]

La divulgazione del disegno comunitario non registrato su parti o componenti di prodotti secondo la Corte di Giustizia

Nella causa C-123/20, la CGUE si è pronunciata in via pregiudiziale nell’ambito di una controversia tra Ferrari e un’impresa specializzata nella personalizzazione di autovetture, Mansory Design. Nella causa principale, Ferrari sostiene la contraffazione di design comunitari non registrati su parti o componenti di un proprio modello di auto – FXX K, prodotto in numero limitato […]

Il dies a quo del termine di prescrizione per le azioni a tutela delle nuove varietà vegetali

Con la sentenza del 14 ottobre 2021 nella causa C-186/18, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata sull’interpretazione dell’art. 96 del Regolamento CE n. 2100/94 sulla protezione delle varietà vegetali, che disciplina la prescrizione delle azioni esperibili dal titolare a tutela del proprio diritto, previste dagli artt. 94 e 95 del Regolamento stesso. […]

La Corte di Giustizia si pronuncia sul diritto di decompilazione del software

Con sentenza del 6 ottobre 2021 (causa C-13/20), la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha fornito la propria interpretazione degli articoli 5 e 6 della direttiva 91/250/CEE, relativa alla tutela giuridica dei programmi per elaboratore – nota come direttiva software. Oggetto della controversia all’origine della questione pregiudiziale risolta dalla Corte è la liceità dell’attività di […]